Bitcoin vs oro? Ecco le differenze…

BItcoin o oro? Certamente l’oro è ancora “il bene rifugio” per eccellenza, ma il Bitcoin avanza inesorabilmente. Al netto delle svalutazioni e degli incrementi rapidissimi, con il passare del tempo non potrà che stabilizzarsi…

Bitcoin come l’oro è visto da alcuni come un valido investimento a lungo termine. Il Bitcoin ha un limite che consentirà di estrarre solo 21 milioni di monete dandogli un rifornimento controllato e una rarità che può rendere la criptovaluta molto ricercata. Ad oggi, sono stati estratti circa 15 milioni di Bitcoin e il valore è passato da meno di 100 USD nel 2012 ai massimi a 1.947 USD nel 2017.

Come l’oro, poiché l’offerta si riduce, la domanda ha aumentato il valore nel tempo. Gli analisti ritengono che il vero valore del Bitcoin verrà riconosciuto quando verrà premiata l’ultima moneta, dando un valore vicino a 100.000 USD, con una previsione di 1 milione di USD.

Il successo di base di qualsiasi criptovaluta è determinato dall’adozione geografica e tradizionale unita alla fiducia dei consumatori, all’accettazione da parte dei commercianti e all’utilizzo nel mondo reale, creando una piattaforma di pagamento praticabile e un vero deposito di ricchezza con capacità del mercato commerciale fornite da una fiorente e innovativa economia decentralizzata.

Bitcoin è caratterizzato da un tasso di cambio fluttuante virtuale senza attività fisica sottostante su cui basare il suo prezzo. Al contrario, l’oro è una valuta tangibile sostenuta da una merce fisica. Entrambe le valutazioni dei prezzi sono dettate dalla fiducia degli investitori e dal sentimento generale del mercato.

Mentre alcuni credono che i Bitcoin offrano la possibilità migliore di una valuta, altri preferiscono fare affidamento sulla stabilità dei precedenti storici dell’oro per fornire sicurezza, protezione e stabilità contro l’inflazione e un’economia in difficoltà.

I Bitcoin sono ancora agli inizi e ci vorranno molti anni prima che gli investitori vedano un track record affidabile. Nel frattempo l’oro è stato accettato in tutto il mondo per migliaia di anni, rappresentando il “denaro” per la sua durata, rarità e facilità di divisibilità. L’oro è difficile da individuare, estrarre e raffinare, rendendolo un prodotto raro e quindi di valore. Bitcoin ha un’offerta controllata e sempre più limitata con capacità di “mining” digitale.

TI PIACEREBBE CONOSCERE IL PROGETTO ITALIA? CONTATTACI



Add a comment