Coronavirus: Come investire in Bitcoin direttamente dal proprio conto corrente

Conto corrente o Bitcoin? Come investire durante il Coronavirus direttamente dal proprio conto

In questo intervallo economico che ci pone al centro di una crisi di mercato dovuta alla pandemia da Coronavirus, le cryptovalute non hanno subìto un particolare rialzo come quello che ci saremmo potuti aspettare considerandolo un bene rifugio, ma hanno decrementato il loro precedente valore per un mese tornando poi a stabilizzarsi nel tempo.

Il ribasso di Bitcoin dell’ultimo mese però, ha consentito a molti investitori di cryptovalute, di poter investire il proprio denaro tradizionale con le maggiori cryptovalute, sia Bitcoin che tutte le altre Altcoin ad un prezzo di scambio molto conveniente. Nel momento in cui scriviamo questo articolo, Bitcoin è quotato 6.768 dollari e tende comunque ogni giorno a salire, anche se ovviamente in maniera incerta a causa della sua caratteristica di volatilità.

Considerandolo come uno dei periodi più in ribasso per le cryptovalute, ci si chiede quando inizierà il rialzo atteso per Bitcoin e anche, se sarà circoscritto solo alle 3 maggiori crypto quali: Bitcoin, Ethereum e Litecoin ( che in questo periodo arranca rispetto alle altre) o tutte le altre considerate “minori” ma che si fanno sempre più largo nella classifica degli investitori, tra cui ZCash che sembra essere molto apprezzata dal pubblico delle cryptomonete.

Quando ci sarà il rialzo di Bitcoin e delle cryptovalute?

Sono sempre di più coloro che ormai pensano a non tenere più il proprio denaro fermo sul proprio conto corrente e non rinunciano ad investire i propri soldi anche altrove, soprattutto in Bitcoin. Per coloro che hanno già acquistato le cryptomonete investendo in Bitcoin preme sapere quando potranno vedere i primi guadagni e restano in attesa dell’impennata di Bitcoin e di tutte le altre Altcoin, che spesso seguono a ruota la Satoshi num 1.

 investire nelle cryptovalute e in Bitcoin
Investire nelle Cryptovalute e in Bitcoin

Possiamo analizzare la volatilità di Bitcoin prima e dopo il Coronavirus e trarne delle considerazioni. Il suo andamento nel corso dell’ultimo anno, ha raggiunto un picco massimo nel giugno del 2019, quando la moneta digitale venita scambiata a 12.876 dollari. Ad agosto arriva a superare i 12 mila dollari, per poi di nuovo scendere ad ottobre all’intervallo stazionario di 7-8000 dollari fino a fine dicembre. A partire da gennaio inizia ancora un nuovo trend rialzista, con il picco massimo del 14 febbraio a 10.335 dollari.

Inizia la pandemia di Coronovirus e inizia anche la vorticosa discesa di Bitcoin e delle cryptovalute. Un crollo inatteso fino a 5.625 dollari. Poi il timido rialzo fino ad oggi per un incremento appena superiore i 6200 dollari.

Se ci collochiamo in questo contesto trascorso, non possiamo che preventivare un aumento di Bitcoin a breve, ed investire ora direttamente dal proprio conto corrente con le varie opzioni di exchange a disposizione ci appare come la scelta più oculata.



Add a comment

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione per garantirti una migliore esperienza di navigazione!  Crypto Point Italia tiene alla tua Privacy (GDPR). Prima dell'utilizzo del servizio SalesPoint e/o BCash ATM leggere i nostri termini d'uso e regolamento