Non solo Crypto: Amazon e Antonio Vida: truffa o realtà?

Investimenti digitali: non solo Cryptovalute ma si può investire anche su Amazon: a proposito…ecco perché Antonio Vida è tutt’altro che un truffatore…

Quando si parla di business online non si può non tirare in ballo l’argomento inerente alcuni tra i più grandi imprenditori digitali. Ne conosciamo molti, ma oggi noi di Crypto Point Italia abbiamo deciso di analizzare bevemente la figura di Antonio Vida.

Intraprendere un business online.

Prima di trattare l’argomento “truffati da Antonio Vida” è bene chiarire meglio il contesto di tutta la vicenda. Parliamo dell’intraprendere un business online.
In via generale, gli aspetti che riguardano questo tipo di attività sono pressoché gli stessi di qualsiasi altra attività imprenditoriale. In altre parole, chiunque voglia mettersi in proprio non avrà mai la garanzia che la sua idea andrà in porto.
Infatti, il così detto “rischio imprenditoriale” è sempre in agguato e nessuno ne è esente. Detto questo, procediamo con l’articolo e scendiamo nei particolari. Se vuoi saperne di più, non perderti il libro di Antonio Vida “Investitori Digitali” edito da Mondadori

La verità sui truffati da Antonio Vida.

Arrivati a questo punto, alcuni si staranno chiedendo: “Esattamente, chi è Antonio Vida?”. La domanda è del tutto lecita, quindi iniziamo subito a dare una risposta. Attualmente è un imprenditore di successo, con alle spalle molti anni di esperienza nei settori più disparati.
Ovviamente nessuno gli ha regalato questa posizione, in quanto ciò è da ritenersi il frutto del suo personale impegno.
Infatti, dopo aver conseguito la laurea in economia e commercio, ha iniziato a lavorare come impiegato. Dopo alcuni anni ha deciso di mettere a frutto le sue competenze aprendo varie attività in proprio.

Quanto lavora un imprenditore?

Molti imprenditori che hanno un’attività tradizionale, sanno benissimo che anche il successo economico ha un prezzo. Infatti, seppur guadagnando ottime cifre, molti di loro sono letteralmente “schiavi” della propria attività.
Insomma, nonostante siano i titolari, lavorano molto di più dei loro dipendenti. Nei casi più estremi, la propria attività diventa la propria “gabbia”. Quindi, il fatto di guadagnare ottime cifre passa in secondo piano, in quanto non si hanno le occasioni per spendere e godersi i propri soldi.
Per non parlare del sentirsi sotto pressione: infatti la maggior parte degli imprenditori non possono permettersi il lusso di rilassarsi, devono sempre essere pronti al peggio.
Mettiamo caso che, un domani, succeda l’imprevisto “x”: il lavoratore autonomo non riceverà alcun sostegno e, in certi casi, rischierebbe di fallire in men che non si dica.

L’evoluzione della carriera di Antonio Vida.

Per quanto riguarda l’evoluzione della sua carriera personale, Antonio Vida, resosi conto degli aspetti di cui al paragrafo sopra, ha deciso di acquisire nuove nozioni. Per far questo ha deciso di viaggiare e, durante uno dei suoi soggiorni a New York, ha compreso le enormi potenzialità della rendita passiva automatica.
Detto in parole molto semplici, si lavora sodo all’inizio, al fine di impostare il giusto meccanismo, salvo poi percepire i guadagni che arriveranno in modo automatico, senza bisogno di barattare il proprio tempo.
Ecco che, dopo gli opportuni studi di settore, ha deciso di avviare il proprio business su Amazon, ottenendo risultati eccellenti.

Antonio Vida e i suoi corsi.

Dopo aver testato in prima persona l’efficacia del suo metodo finalizzato ad ottenere rendite automatiche passive ed aver generato risultati incredibili in poco tempo, Antonio Vida ha deciso di proporre un percorso formativo, al fine di dare la possibilità a chiunque di raggiungere i suoi stessi risultati, di cambiare la propria vita, di dare l’occasione di riscattare la libertà che tutti meritano.

E’ a questo punto della vicenda che poche persone (ma rumorose) si sono autoproclamate “truffati da Antonio Vida”. Come mai? Abbiamo cercato, li abbiamo contattati e abbiamo verificato i percosi di Vida: La questione è molto semplice per quanto ci riguarda: hanno sì frequentato i suoi corsi di formazione, ma non hanno mai messo in pratica quello che Antonio spiega nei suoi percorsi.
Come sappiamo, fare un corso non significa guardare dei video, ma metterli in pratica in maniera meticolosa e attenta. Le poche persone che non hanno avuto dei risultati accettabili, in realtà sono persone che non si sono impegnate a replicare il metodo di Antonio.

Cos’è un corso?

Può sembrare un aspetto scontato, ma cos’è davvero un corso di formazione? In parole molto semplici, si tratta dell’opportunità di acquisire determinate competenze che, un domani, possono essere messe a frutto da chi le ha apprese.
Facciamo un esempio molto banale: come mai di tutti coloro che frequentano la facoltà di giurisprudenza, solo alcuni diventano avvocati di successo? Quelli che non ci riescono, possono autoproclamarsi “truffati dall’università?”. Certo che no!
Ovviamente, frequentare dei corsi per acquisire le giuste nozioni è solo il primo passo. Infatti, poi bisogna saper applicare la teoria alla pratica, ma ciò richiede impegno e voglia di non arrendersi dopo le prime difficoltà.

Conclusioni sui presunti “truffati” da Antonio Vida.

In conclusione possiamo affermare, dopo aver analizzato moltissimi aspetti inerenti i corsi di Antonio Vida, che i nessuno MAI per quanto ci riguarda può dirsi truffato da Antonio Vida. Chi lo afferma è semplicemente perché trattasi di persone invidiose del suo successo. Insomma, lo incolpano per non essere diventati ricchi senza fare alcuna fatica. Non solo, se i suoi corsi fossero davvero una truffa, a quest’ora non sarebbe certo libero di andare in giro tranquillamente. Il problema è che per accusare qualcuno di truffa è necessario avere delle prove solide, e la propria pigrizia non lo è.



Add a comment